___________________________________________________

.
  • Notte d’Arte 2014 nel Centro storico di Napoli
    La notte tra sabato 13 e domenica 14 dicembre 2014 sarà la grande notte bianca 2014 che animerà il centro storico di Napoli.
    Alla sua terza edizione l’evento della Notte d’Arte 2014, è organizzato dalla seconda municipalità di Napoli che copre gli ex quartieri Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto e S. Giuseppe, e dal Comune

    more
  • I bus turistici nel cuore di Napoli Al via una nuova linea City Sightseeing Per la prima volta un bus turistico di linea attraverserà il centro antico di Napoli passando per via Tribunali, il decumano superiore. Una nuova linea per scoprire Napoli. Domani (alle 11,30) in Piazza del Gesù Nuovo si inaugura il nuovo servizio della City Sightseeing

    more
  • Restituita al pubblico la Basilica di San Giovanni Maggiore di Napoli: sedici secoli di storia
    Sono passati quarant’anni dalla chiusura di questa millenaria e sfortunata Basilica. La chiusura ci fu a seguito del crollo del soffitto nel 1970 e di lì iniziarono i lavori di restauro e consolidamento che diedero alla luce l’impianto paleocristiano della chiesa, ma nel 1980, con il terremoto, si bloccarono i lavori che ricominciarono solo nel 1995.

    more
  • Complesso Monastico e Chiostro di San Gregorio Armeno
    Il complesso monastico, situato su uno dei cardini dell’antico tracciato greco-romano, è un gioiello dell’architettura barocca napoletana. Fondato nell’VIII sec. dalle monache di S. Basilio fuggite dall’Oriente con le spoglie di San Gregorio, il monastero fu unito mediante un cavalcavia a quello di S. Pantaleone (sec. VIII). Nel 1572-77 l’arch. V.

    more
  • "Le dieci meraviglie del tesoro di San Gennaro" Opera editoriale per valorizzare il territorio
    La presentazione dell’opera editoriale "Le dieci meraviglie del Tesoro di San Gennaro", edito dal Poligrafico dello Stato, rappresenta l’inizio di un programma triennale che, partendo proprio da San Gennaro e dall’immenso e unico patrimonio artistico e culturale donato al Santo Protettore esposto nel Museo, promuova, valorizzi e riqualifichi il

    more
  • CENTRO STORICO, UNA DOMANDA ALL'AMBASCIATORE CARUSO
    A conclusione di una sequenza di sollecitazioni inviate da più parti e pubblicate in più sedi giornalistiche, sul ritardo della pubblica amministrazione nei confronti della redazione del piano di gestione del centro storico di Napoli - sollecitazioni sfociate anche nell'iniziativa di un sit-in presso gli uffici municipali da parte di alcune associazioni cittadine - l'ambasciatore Caruso, in qualità di affidatario dei rapporti con l'Unesco da parte del Comune,

    more
  • VISITE A CARMINIELLO AI MANNESI
    La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei procederà all'apertura straordinaria dell'area archeologica localizzata nel centro storico di Napoli all'incrocio fra Via Carminiello ai Mannesi e Via Duomo.
    Nell'area ricade un isolato dell'antica Neapolis con annessi ambienti termali, collocabile cronologicamente fra la fine del I sec. a.C. ed il II sec.

    more
  • Via San Gregorio Armeno
    Via San Gregorio Armeno è una strada del centro storico di Napoli, celebre turisticamente per le botteghe artigiane di presepi.
    La strada è antichissima e risale alla dominazione romana. Fungeva all'epoca da collegamento di due decumani, il Decumano Medio (attuale via dei Tribunali) e il Decumano Inferiore (odierna via San Biagio dei

    more
  • Il Duomo di Napoli
    Il Duomo di Napoli, detto anche Duomo di San Gennaro o Duomo di Santa Maria Assunta è la cattedrale della diocesi di Napoli. È tra le più grandi basiliche della città; inoltre, ospita il battistero più antico d'occidente (Battistero di San Giovanni in Fonte). Il tempio sorge lungo il lato est di via Duomo, in una piazzetta contornata da portici.
    Nel XIII secolo fu iniziata la costruzione dell'edificio inglobando le precedenti strutture paleocristiane del Battistero di San Giovanni in Fonte e della

    more
  • Il Museo del Tesoro di San Gennaro
    Il Museo del tesoro di San Gennaro a Napoli, pur esponendo opere e testimonianze della grande civiltà di un popolo millenario è un museo giovane. E’ stato inaugurato grazie anche al contributo dei fondi della Comunità europea Polis Musea, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici, la Soprintendenza Beni Artistici e Storici e la cui realizzazione e gestione è stata affidata alla Pg Video srl di

    more
  • Teatro greco-romano di Napoli
    Papino Stazio in una lettera alla moglie parlando di Napoli fa esplicito riferimento a due grandi teatri nella città, quello all'aperto e quello al coperto (odeion) ubicati nella parte superiore del Foro, alle spalle dell'area sacra del tempio dei Dioscuri. Oggi il teatro antico di Neapolis è quasi completamente inglobato in costruzioni moderne ed è riconoscibile

    more
  • Area archeologica di San Lorenzo Maggiore. Napoli greco-romana
    La fase più antica dell’area archeologica di San Lorenzo Maggiore è rappresentata dall’agorà greca di V sec. a.C. In età romana sfruttando il pendio della collina, la piazza si estese su due livelli, a monte ed a valle di via Tribunali: la zona inferiore, destinata alle attività commerciali, e quella superiore riservata a funzioni politiche.

    more
  • Chiesa di San Lorenzo Maggiore
    Mirabile esempio di stratificazione architettonica, la chiesa napoletana  di S. Lorenzo Maggiore, forse il luogo di culto piu' importante nel periodo medioevale, fu eretta nel corso del XIII e del XIV secolo, su un preesistente impianto del VI sec. d.C. e su resti di epoca romana. La parte absidale, iniziata in epoca angioina da maestranze francesi, fu continuata nel XIV secolo da architetti del luogo, che decisero di utilizzare per la navata antiche colonne. Rimaneggiato e consolidato in periodo barocco, l'edificio e' stato restituito

    more
  • Cappella Sansevero: il Cristo velato.
    Giuseppe Sanmartino, 1753 - Posto al centro della navata della Cappella Sansevero, il Cristo velato è una delle opere più note e suggestive al mondo. Nelle intenzioni del committente, la statua doveva essere eseguita da Antonio Corradini, che per il principe aveva già scolpito la Pudicizia. Tuttavia, Corradini morì nel 1752 e fece in tempo a terminare solo un bozzetto in terracotta del Cristo, oggi conservato al Museo di San Martino.
    Fu così che Raimondo di Sangro incaricò un giovane artista napoletano, Giuseppe Sanmartino,

    more
  • La Cappella dei Capece Minutolo
    La Cappella dei Capece Minutolo, resa famosa dal Boccaccio con la novella "Andreuccio da Perugia" , è uno dei migliori esempi di architettura e decorazione gotica. Si apre sul fondo del transetto del Duomo di Napoli in prossimità dell’angolo destro dello stesso. Sulla parete di fondo è posto l'altare con la tomba del Cardinale Enrico Capece Minutolo (1389-1412),

    more
  • Basilica di San Domenico Maggiore
    La basilica si erge sull’omonima piazza e fu costruita durante la dominazione angioina alla fine del duecento. Le ristrutturazioni avvenute nel corso degli anni dal XV al XVIII secolo ne hanno modificato l’aspetto originario.
    La facciata ha al centro un portone ogivale con porta lignea. L’interno, a croce latina a tre navate, ha un soffitto “a cassettoni”. L’altare maggiore e la balaustra presentano delle preziose tarsie di marmo realizzate dal Fanzago.

    more
  • Complesso conventuale Santa Chiara
    Nel decumano inferiore, ossia nel centro storico vicino alla Piazza del Gesù, è ubicato il complesso conventuale di Santa Chiara.
    La Chiesa di Santa Chiara, in stile gotico-provenzale, fu commissionata dal re Roberto d’Angiò agli architetti Gagliardo Primario e Leonardo di Vito nel ‘300. Il re in tal modo volle rispettare la richiesta della moglie, Sancia di Maiorca, la quale si era sempre sentita portata per la vita claustrale ma non avendo potuto soddisfare questa vocazione, volle manifestare la sua devozione con una grande chiesa.

    more
  • Contatti ______________________________________________

    Associazione Centro Storico di Napoli – Arte e Cultura


    tel 081 2298688
    fax 081 3606900
    cell 3319664545
    cell 3384722823

    info@centrostoricodinapoli.it

    Facebook: Centro Storico di Napoli




























































    __________________________________________

    more